sitemap


 
questo blog è fermo, per passaggio a nuova veste grafica all'indirizzo http://www.gradiniemappe.com/ (26/03/2015)

privacy per i monitor: a che punto siamo

venerdì 6 maggio 2011

a che punto siamo: privacy per i nostri PC
nel post 160 avevo scritto del primo piccolo cin cin dopo tante proposte di futuro





questa volta non e' un cin cin ma un preavviso di cin cin, una discussione in un forum sull'argomento http://forum.zeusnews.com/viewtopic.php?t=53727&sid=382c306e268de3d8b1f6783a07a09d9c
medagliata con l'iscrizione alla newsletter (il simbolo Z dell'immagine sotto), premio per i topic piu' interessanti. Anche dai toni della discussione si ha la percezione che sia giusto girare i monitor o comunque adottare una soluzione che permetta la visibilita' solo ai proprietari del PC
In   http://gradiniemappe.blogspot.com/p/distributore-automatico.html
c'era invece in vendita il post riguardante la risposta del garante, che diventa adesso free (dopo immagine sotto)





quella sotto e' una raccomandata al garante che pero' non ha risposto alla mia richiesta di esprimere un giudizio sulla questione privacy per i monitor dei luoghi pubblici, biblioteche in particolar modo, tenendosi sul vago 
li giriamo o no questi monitor? 

Spett.bile Garante per la Protezione dei Dati Personali, scrivo a proposito della violazione della privacy nelle biblioteche italiane per quanto riguarda le postazioni PC come da lettera sotto inviata ad un direttore di una di queste biblioteche (Vigentina, Milano), senza ricevere risposta, con richiesta al Garante di esprimere un giudizio sulla questione 

(lettera al direttore, 05 ottobre 2010) 
Spett.bile direzione biblioteca, scrivo questa lettera a seguito delle continue violazioni della privacy da parte dei vostri bibliotecari, che in tutte le maniere controllano lo schermo del mio portatile. 
Non voglio in questo contesto discutere sulle ragioni del loro comportamento (vorranno controllare se visito siti porno immagino, visto che oltre allo schermo guardano anche qualcos'altro) quanto ricordare che anche se non c'e' una legislatura in materia lo schermo del PC di un utente e' da considerare proprieta' privata e quindi nessuno puo' accedere alle informazioni a schermo a parte il legittimo proprietario. Un po' come se fosse un portafoglio, una borsa, uno zaino: anche se qualcuno ipotizza che ci sia un reato (per esempio delle banconote false all'interno del portafoglio) non puo' chiedere al proprietario di mostrargli il contenuto (fosse anche la vigilanza di un supermercato, un bibliotecario, eccetera) ma deve rivolgersi alla polizia che e' l'unica autorizzata a vedere cosa c'è nel portafoglio. 
Chiedo quindi in forma ufficiale adeguate misure tecniche affinche' solo io possa vedere lo schermo del mio PC quando lo uso nella vostra biblioteca (o al massimo un poliziotto, ma non un bibliotecario), con richiesta di risposta per iscritto per un eventuale ricorso alla giustizia ordinaria in caso di diniego 

Milano, 3 novembre 2010 



GPDP - Ufficio Garante Privacy
Roma, 22/12/2010
Prot. 0027743 /U
Fasc 71385
Rif: DREP/MC/71385- 1/

Oggetto: sua email del 3 novembre 2010

1. Con riferimento a quanto indicato in oggetto, con la presente, resa ai sensi dell'art 11, comma 2 della deliberazione del garante n. 65 del 14 dicembre 2007 (reperibile sul sito dell'Autorità con il numero documento web 1477480), nel ringraziare per l'attenzione prestata nei confronti dell'attività istituzionale di questa Autorità, si comunica che l'esame del caso segnalato non ha consentito di ravvisare, allo stato degli atti, idonee e documentate circostanze per un intervento del Garante in conformità ai compiti ad esso demandati dal d.lg. n. 196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali), tenuto conto che il Codice non si applica in caso di trattamenti di dati effettuati da persone fisiche per fini esclusivamente personali (come sembra essere quello segnalato) salvo che ii dati trattati non siano oggetto di successiva comunicazione sistematica o diffusione (art. 5, comma 3 del citato codice).

2. Pur esulando, pertanto, la fattispecie in esame, dalla competenza di questa Autorità (v. articoli 11, comma 1, lett a) e 13, comma 4 della deliberazione n. 65/2007 cit.), resta impregiudicata, sussistendone i presupposti, la facoltà di interessare l'autorità giudiziaria ordinaria per far valere eventuali responsabilità (anche in relazione alle eventualifattispecie di reato che potrebbero astrattamente essere rinvenibili nella condotta oggetto di segnalazione) e pretese risarcitorie (anche alla luce del combinato disposto tra il menzionato art. 5, comma 3 e l'art 15 del codice) derivanti dal caso di specie, che la S.V. potrà far valere nelle competenti sedi giudiziarie, trattandosi di profili rispetto ai quali la vigente normativa in materia di protezione dei dati personali non ha attribuito alcuna competenza a questa Autorità.

3. Tanto premesso, ove dovessero emergere precisi elementi comprovanti violazioni della disciplina rilevante in materia di protezione dei dati personali in relazione al caso in questione, la S.V. è invitata a valutare l'opportunità di trasmetterli a questo Dipartimento, indicando l'oggetto e il riferimento sopra riportato nelle eventuali ulteriori comunicazioni a tal fine indirizzate all'Autorità.

il dirigente (dott. Giuseppe Staglianò)


--------------------------------------------------------
Non ho capito... qual è la domanda? Think

PS: direi che una rilettura del regolamento (punto 1 - Siate pazienti) è d'obbligo.

--------------------------------------------------------
la domanda e': ho inviato questa raccomandata al garante con richiesta di esprimere un giudizio sulla questione. Il garante pero' e' rimasto sul vago e non ha detto ne'si ne' no, non ha preso posizione in merito come da immagini allegate
secondo gli utenti di questo forum e' lecita o no la mia richiesta?






i monitor delle biblioteche devono essere visibili a tutti come nella prima immagine o no come nella seconda?

--------------------------------------------------------
A esser sincero, io - quando ti ho letto, ieri - ti avrei risposto subito, ma avrei risposto allo stesso modo di Bdoriano: "Non ho capito".
Ma solo per una mia ammessa incapacità di 'interpretazione': dal tuo post non si evinceva se parlassi del tuo notebook o dei Pc messi a disposizione dalla biblioteca: 

Citazione:
[...] continue violazioni della privacy da parte dei vostri bibliotecari, che in tutte le maniere controllano lo schermo del mio portatile

A voler esser ancora più sincero, leggendo il tuo post sembra proprio che tu ti riferissi al tuo personale notebook...
Adesso - con il "disegnino" - sembra più chiaro anche a un deficiente come me l'obiettivo.

Ma continua a non esser chiara la domanda. Qual'è: "cosa ne pensiamo noi?"
Se è questa, hai tutto il nostro appoggio incondizionato... (io vagabondo con un notebook, e ho preso svariate volte a calci in culo e male-parole chi tentava di sbirciare il monitor... Razz )
--------------------------------------------------------la domanda e': firmeresti gentilmente la petizione visto che e' una cosa che interessa tutti?

http://www.petizionionline.it/petizione/privacy-nei-computer-delle-biblioteche/2318
--------------------------------------------------------se invece non arrivano firme chiedero' al direttore della biblioteca uno spazio personale per il rispetto della mia privacy e che invece per gli altri utenti va bene cosi com'e'
(16 marzo) ancora nessuna firma un giorno renderete conto delle vostre scelte e del vostro egoismo
Sono solo 20 secondi e' troppo? Avanti una firmetta
ah quel giorno e' gia' arrivato, e' oggi Ogni volta che andate in una biblioteca ed aprite il vostro notebook vi accorgerete di non essere liberi, di non potere guardare quello che volete ma di visitare le pagine pensando a cosa' pensera' quello dietro di voi
--------------------------------------------------------(19 aprile) a tutt'oggi neanche una firma Ma allora siete proprio delle carogne--------------------------------------------------------Non sposto o butto il tuo ultimo post solo perchè sono stronzo e te ne dico quattro qui davanti a tutti.
Allora, è evidente che la tua causa non interessi a nessuno anche perchè se non ti sta bene come i pc della biblioteca sono girati puoi sempre non usarli e restare sul libro di carta, recuperare con mezzi tuoi i contenuti multimediali che analizzi lì e tante altre belle cosine...

E' vero che il monitor del TUO pc è proprietà privata ma un pc pubblico mi sa di no visto che comunque se vogliono controllare cosa fai con quei pc è loro diritto visto che il pc che usi NON è tuo.

Vai con il tuo portatile e appiccicati con la schiena al muro, che problema c'è?

Un'altra cosa che mi irrita sono quelli che rompono se dopo qualche ora non ricevono risposte ai loro post come è successo qui al tuo secondo intervento.

Cosa ne dici di piantarla?

Ah, chiaramente carogna vallo dire a qualcun altro.
--------------------------------------------------------Evidentemente non interessa a nessuno.
Cos'è, ti aspettavi firme a carrettate? Sul serio?
Per far girare di 180° le postazioni pc nella biblioteca della tua zona?

Comunque, se posso permettermi, ti suggerisco di guardare i porno in un ambiente più privato. Meglio se con le cuffie.
--------------------------------------------------------se non erro, il posizionamento dei monitor nei luoghi di pubblico accesso ha a che fare più con le leggi antiterrorismo che con la privacy...--------------------------------------------------------
Citazione:
Allora, è evidente che la tua causa non interessi a nessuno anche perchè se non ti sta bene come i pc della biblioteca sono girati puoi sempre non usarli e restare sul libro di carta, recuperare con mezzi tuoi i contenuti multimediali che analizzi lì e tante altre belle cosine...
E' vero che il monitor del TUO pc è proprietà privata ma un pc pubblico mi sa di no visto che comunque se vogliono controllare cosa fai con quei pc è loro diritto visto che il pc che usi NON è tuo.

Vai con il tuo portatile e appiccicati con la schiena al muro, che problema c'è? 


non credo che i bibliotecari abbiano il diritto di guardare il mio monitor per controllarmi
c'e' il precedente degli ambienti di lavoro dove mai un datore puo' permettersi di controllare il monitor del lavoratore

Citazione:
er far girare di 180° le postazioni pc nella biblioteca della tua zona?
prova a chiederlo ad un bibliotecario e vedi cosa ti risponde, poi mi dici -----------------------------------------------------
gara1 ha scritto:
Citazione:
Ma scusami siamo in democrazia, no?
Il mondo non vuole spostare i monitor,

il mondo vuole spostare i monitor, solo che non sa che si puo'


zeussino ha scritto:
Vedo che hai avuto ben DUE firmatari Wink

-----------------------------------------------------


Citazione:
n erro, il posizionamento dei monitor nei luoghi di pubblico accesso ha a che fare più con le leggi antiterrorismo che con la privacy..
mi dispiace ma sei fuori strada--------------------------------------------------------
Citazione:
non credo che i bibliotecari abbiano il diritto di guardare il mio monitor per controllarmi


non hanno il diritto di guardare il tuo monitor...
hanno l'obbligo di vigilare su ciò che fai.

decreto legge 144 del 27 luglio 2005
decreto 16 agosto 2005 (GU del 17 agosto 2005 n.190)

Citazione:
Articolo 1 - Obblighi dei titolari e dei gestori
1. I titolari o gestori di un esercizio pubblico o di un circolo privato di qualsiasi specie nel quale sono poste a disposizione del pubblico, dei clienti o dei soci, apparecchi terminali utilizzabili per le comunicazioni, anche telematiche, esclusi i telefoni pubblici a pagamento abilitati esclusivamente alla telefonia vocale, sono tenuti a:
a) adottare le misure fisiche o tecnologiche occorrenti per impedire l'accesso agli apparecchi terminali a persone che non siano preventivamente identificate con le modalità di cui alla lettera b);
b) identificare chi accede ai servizi telefonici e telematici offerti, prima dell'accesso stesso o dell'offerta di credenziali di accesso, acquisendo i dati anagrafici riportati su un documento di identità, nonché il tipo, il numero e la riproduzione del documento presentato dall'utente;
c) adottare le misure di cui all'art. 2, occorrenti per il monitoraggio delle attività;
d) informare, anche in lingue straniere, il pubblico delle condizioni d'uso dei terminali messi a disposizione, comprese quelle di cui alle lettere a) e b);

[...]

e comunque... leggiti qualche guida icm client (icm= internet cafè manager) e butta un occhio sulla gestione postazioni.
non vedo che cosa ti cambi se il gestore di un pubblico esercizio effettui il monitoraggio con gli occhi o col computer.
--------------------------------------------------------E ma tutti vogliono farsi i fatti loro a casa degli altri...--------------------------------------------------------
ed allora perche' i monitor dei bibliotecari sono disposti in maniera che nessuno possa guardarli? Nella immagine una biblioteca di milano (vigentina), inutile dire che sono i bibliotecari che decidono come va messo un monitor e che quelli che dalla pianta si intiusce visibili solo ai proprietari appartengono ai bibliotecari, quelli visibili agli utenti
Tra l'altro ho chiesto ad uno di loro se mi girava gli ultimi a destra spalle al muro e mi ha minacciato di chiamare i vigili
--------------------------------------------------------Il personale della biblioteca è pagato anche per controllare che non venga abusato del sistema informatico messo a disposizione dell'utente.
Quindi, il personale è legittimato a controllare quello che fai con il loro sistema e tu non sei autorizzato a vedere come lo utilizzano i dipendenti della biblioteca.

Ricordati che sei ospite in casa d'altri e non puoi dire al padrone di casa cosa può o non può fare con i propri strumenti. Al contrario, tu sei tenuto a rispettare le regole imposte dal padrone di casa.
--------------------------------------------------------Senti, è facile facile.
I pc di chi lavora lì non devono essere controllati da chi va in biblioteca ma è vero il contrario perchè chi lavora lì deve vigilare che gli utenti della biblioteca non facciano cazzate.
Gli utenti non devono vigilare gli operatori perchè questi saranno già controllati con altri mezzi (che potrebbero essere usati anche per controllare gli utenti, quindi anche se i monitor fossero girati come vorresti tu loro saprebbero lo stesso quello che fai [ovviamente gli altri utenti no]).
--------------------------------------------------------aggiungerei che i biblioteri sono dei lavoratori ed è proibito per legge monitorare il loro lavoro.--------------------------------------------------------

Citazione:
Il personale della biblioteca è pagato anche per controllare che non venga abusato del sistema informatico messo a disposizione dell'utente.
Quindi, il personale è legittimato a controllare quello che fai con il loro sistema e tu non sei autorizzato a vedere come lo utilizzano i dipendenti della biblioteca.

Ricordati che sei ospite in casa d'altri e non puoi dire al padrone di casa cosa può o non può fare con i propri strumenti. Al contrario, tu sei tenuto a rispettare le regole imposte dal padrone di casa.

ma quale padrone di casa I bibliotecari non sono assolutamente autorizzati a guardare il mio monitor Al massimo possono, se pensano che stia compiendo un illecito, informare vigili o polizia che sono autorizzati, loro si, a guardare il mio monitor Un po' come la guardia dei supermercati
---------------------------------------------------------

gara1 ha scritto:
Tra l'altro ho chiesto ad uno di loro se mi girava gli ultimi a destra spalle al muro e mi ha minacciato di chiamare i vigili


Chissà come mai!
--------------------------------------------------------

Citazione:
gara1 ha scritto:
Tra l'altro ho chiesto ad uno di loro se mi girava gli ultimi a destra spalle al muro e mi ha minacciato di chiamare i vigili


Chissà come mai!

come mai? abusano del loro potere, ecco come mai (vado a letto)
--------------------------------------------------------gara senti... quando tu entri in biblioteca, non ti fai una tessera per iscriverti o cose simili?
e non ti fanno firmare qualcosa?
quel foglio si chiama "regolamento": leggilo.
o ti attieni o ti sbattono fuori.
--------------------------------------------------------Ancora non ti è chiaro che, quando sei in biblioteca (o comunque in casa d'altri), non sei a casa tua e che non puoi imporre le tue idee ai responsabili della stessa.--------------------------------------------------------

gara1 ha scritto:
Citazione:
Il personale della biblioteca è pagato anche per controllare che non venga abusato del sistema informatico messo a disposizione dell'utente.
Quindi, il personale è legittimato a controllare quello che fai con il loro sistema e tu non sei autorizzato a vedere come lo utilizzano i dipendenti della biblioteca.

Ricordati che sei ospite in casa d'altri e non puoi dire al padrone di casa cosa può o non può fare con i propri strumenti. Al contrario, tu sei tenuto a rispettare le regole imposte dal padrone di casa.

ma quale padrone di casa I bibliotecari non sono assolutamente autorizzati a guardare il mio monitor Al massimo possono, se pensano che stia compiendo un illecito, informare vigili o polizia che sono autorizzati, loro si, a guardare il mio monitor Un po' come la guardia dei supermercati

No, perchè se tu vai in un interpoint e smazzi roba pedopornografica, il proprietario del posto se si accorge della cosa deve impedirtelo ad esempio bloccando l'accesso alla rete alla tua macchina.
Qui è uguale.
In più non capisco che problemi tu abbia. Sei una biblioteca quindi cosa ti interessa sapere se la gente guarda o no quello che studi?
Perchè se studi non vedo cosa ci sia di male. Se vuoi accedere ad informazioni personali usa mezzi tuoi e non quelli della biblioteca. Se vuoi farti un menarino sta a casa tua...
--------------------------------------------------------beh, se va in biblioteca per studiare... è peggio.--------------------------------------------------------e dire che ce ne sono problemi al mondo... Umpf-------------------------------------------------------

Citazione:
o, perchè se tu vai in un interpoint e smazzi roba pedopornografica, il proprietario del posto se si accorge della cosa deve impedirtelo ad esempio bloccando l'accesso alla rete alla tua macchina.
Qui è uguale.
In più non capisco

e come fa ad accorgersi? Solo io (e la polizia) sono autorizzato a sapere quello che sto facendo, di certo il fatto di essere il proprietario del I. point non lo autorizza a guardare o controllare il mio pc (mio per il tempo che lo uso) 

Citazione:
Ancora non ti è chiaro che, quando sei in biblioteca (o comunque in casa d'altri), non sei a casa tua e che non puoi imporre le tue idee ai responsabili della stessa.

la biblioteca non e' casa d'altri Se in una casa privata il proprietario ha larga facolta' di mettere alla porta uno anche solo perche' non gli e' simpatico, lo stesso non si puo' dire per una biblioteca, dove si puo' mettere alla porta una persona solo se ha infranto una qua lche legge 

Citazione:
gara senti... quando tu entri in biblioteca, non ti fai una tessera per iscriverti o cose simili?
e non ti fanno firmare qualcosa?
quel foglio si chiama "regolamento": leggilo.
o ti attieni o ti sbattono fuori.

quel regolamento e' frutto della dittatura vigente nelle biblioteche, e quindi non allineato alla repubblica che abbiamo in italia
-------------------------------------------------------

gara1 ha scritto:

e come fa ad accorgersi? Solo io (e la polizia) sono autorizzato a sapere quello che sto facendo

è qui che sbagli, rileggi il post di madvero

Citazione:

quel regolamento e' frutto della dittatura vigente nelle biblioteche

Dio santissimo, è una biblioteca! Non c'è dittatura nelle biblioteche!
Ti danno anche connessione gratis e vai li a rompere le scatole sbandierando un diritto alla privacy che non hai?
Come già detto un centinaio di volte: i dipendenti della biblioteca hanno il diritto (rileggi il post di madvero) e l' obbligo di vigilare su quello che fai al pc.
Tu non puoi.

Il regolamento lo hai accettato firmando e prendendo la tessera, se non ti andava bene avevi solo da non firmarlo e non utilizzare la biblioteca.

Hai mai pensato che come atto di protesta potresti non utilizzare più i computer offerti gratuitamente dalla biblioteca?

P.S: Rileggi anche questo post di madvero e capirai che spostare fisicamente un pc non serve a nulla dato che è possibile monitorarlo via software.
------------------------------------------------------
Rolling Rolling Rolling Rolling Rolling Rolling Rolling Rolling
Cazzo, ho le lacrime... Sul serio, siamo caduti nel trash anche qui su zn!
Gara1, ma tu hai chiaro come funziona l'informatica?

Leggi bene il post di madvero, quello che Luko ti ha linkato e vedrai che quello che dici non ha senso.

Inoltre ti sei qualificato con questa frase: 

gara1 ha scritto:

la biblioteca non e' casa d'altri Se in una casa privata il proprietario ha larga facolta' di mettere alla porta uno anche solo perche' non gli e' simpatico, lo stesso non si puo' dire per una biblioteca, dove si puo' mettere alla porta una persona solo se ha infranto una qualche legge

Quindi tu entri in biblioteca, stupri un bambino e loro te lo devono lasciar fare perchè solo le forze dell'ordine possono eventualmente cacciarti il manganello in gola?

Non so perchè questa cosa ti fa incazzare, ma ti consiglio di assumere le tre V magiche per calmarti un po'...

Sei arrivato a parlar di dittatura in un edificio che permette l'accesso libero ai suoi strumenti/documenti e tu parli di dittatura perchè vuoi un monitor girato dall'altra parte (e sei anche convinto che così la biblioteca non può sapere che stai facendo) e chi lavora lì non ci sta?

C'è gente che muore nel mondo per difendere le proprie idee, per fornire le informazioni che i governi oscurano e tu la meni perchè il monitor in una cazzo di biblioteca è girato dall'altra parte?
------------------------------------------------------ volendo si potrebbe ricorrere anche al più consono e più efficace 

Citazione:
guardiane, unitevi !!!

perchè il cuore di kandrakar è estremamente potente.

(se non la capite siete vecchi inside.
dottor madvero consiglia una cura radicale a base di n°44 digitale terrestre per almeno 4 ore al giorno.
frisbee per i poveri di spirito che non abitano in lombardia e hanno aderito all'adrianza.)


ROTFL ROTFL ROTFL
-----------------------------------------------------

madvero ha scritto:
Citazione:
guardiane, unitevi !!!

(se non la capite siete vecchi inside.)

Io non sono "vecchio inside"!, ma se non avessi una figlia femmina piccola dimmi una sola ragione valida perché dovrei conoscere le Winx, vecchia folle che non sei altra che ti guardi le Winx a 102 anni... Incupito



Bello 'sto topic comunque: ricorda che ci sono paesi dove i bambini muoiono di fame perché non hanno una ciotola di riso scondito, e ci sono paesi dove i bambini battono i piedi per terra, strillano e tengono il muso per una giornata perché nell'ovetto Kinder la sorpresa non è di loro gradimento...


C'est la vie...
-----------------------------------------------------

Danielix ha scritto:
Io non sono "vecchio inside"!, ma se non avessi una figlia femmina piccola dimmi una sola ragione valida perché dovrei conoscere le Winx, vecchia folle che non sei altra che ti guardi le Winx a 102 anni... Incupito

vergogna!!!
sono le witch, non le winx !!!
bocciato !!!

ma non li ascolti i tuoi figli quando parlano?

ROTFL ROTFL ROTFL

(nb: io le guardo - ma non mi piacciono - mentre aspetto la pucca)
-----------------------------------------------------
madvero ha scritto:
ma non li ascolti i tuoi figli quando parlano?

Certo che no!! Faccio solo finta!

Specialmente quando mi parlano di queste str... ehem, strane cose... Rolling Eyes
-----------------------------------------------------
Citazione:
gara1 ha scritto:

e come fa ad accorgersi? Solo io (e la polizia) sono autorizzato a sapere quello che sto facendo


è qui che sbagli, rileggi il post di madvero


forse c'e' un malinteso Madvero parla delle leggi vigenti, ma lo scopo della petizione sui monitor e' proprio quello di cambiare quelle leggi 
Citazione:
Citazione:

quel regolamento e' frutto della dittatura vigente nelle biblioteche


Dio santissimo, è una biblioteca! Non c'è dittatura nelle biblioteche! 

certo che c'e' la dittatura In un bar no: siccome paghi il barista ti accontenta quasi sempre 
Citazione:
Ti danno anche connessione gratis e vai li a rompere le scatole sbandierando un diritto alla privacy che non hai?
Come già detto un centinaio di volte: i dipendenti della biblioteca hanno il diritto (rileggi il post di madvero) e l' obbligo di vigilare su quello che fai al pc. 

invece nelle biblioteche c'e' la leggenda metropolitana che sia gratis (non e' gratis perche' si fanno pagare dallo stato profumatamente per un servizio pessimo) messa in giro dagli stessi bibliotecari in maniera che gli ingenui come Luko ci caschino e non protestino mai per niente, come quando per esempio una biblioteca chiude senza nessun motivo e senza dovere spiegare niente a nessuno 
Citazione:
Bello 'sto topic comunque: ricorda che ci sono paesi dove i bambini muoiono di fame perché non hanno una ciotola di riso scondito, e ci sono paesi dove i bambini battono i piedi per terra, strillano e tengono il muso per una giornata perché nell'ovetto Kinder la sorpresa non è di loro gradimento...

questa e' una falsa polemica perche' a sentire Danielix dovremmo parlare solo di poveri e di guerre, ignorando tutto il resto
----------------------------------------------------- Gara1 ogni servizio pubblico costa allo stato uno sproposito, se la tua biblioteca è mal gestita fallo cortesemente presente, ma qui si sta parlando del fatto che non vogliono girare i monitor e non che il servizio non funziona.

Ma scusami siamo in democrazia, no?
Il mondo non vuole spostare i monitor, tu si, ergo: ti attacchi. La democrazia (sulla quale si basa il nostro Paese, come hai fatto gentilmente notare) funziona più o meno così.

Tornano in topic, hai aperto questa discussione per avere delle firme. Nessuno ha firmato e ci hai anche insultato. Hai ipotizzato che della tua crociata contro le dittature bibliotecarie non importa a nessuno in questo forum? (anzi, che alcunipotrebbero trovarla stupida ed insensata).
Citazione:
certo che c'e' la dittatura In un bar no: siccome paghi il barista ti accontenta quasi sempre 

Non ha senso come paragone, il barista ti caccia se infrangi le regole del bar proprio come il bibliotecario.
Citazione:
invece nelle biblioteche c'e' la leggenda metropolitana che sia gratis (non e' gratis perche' si fanno pagare dallo stato profumatamente per un servizio pessimo) messa in giro dagli stessi bibliotecari in maniera che gli ingenui come Luko ci caschino e non protestino mai per niente, come quando per esempio una biblioteca chiude senza nessun motivo e senza dovere spiegare niente a nessuno

Ma fammi capire, te immagini una riunione mondiale dei bibliotecari, chiusi in un castello come Dracula o i Massoni con lo scopo di plagiare il mondo?
-----------------------------------------------------
Citazione:
Ma scusami siamo in democrazia, no?
Il mondo non vuole spostare i monitor,

il mondo vuole spostare i monitor, solo che non sa che si puo'
Basterebbe chiedere ad un qualsiasi utente: il monitor lo vuole di spalle o di faccia? Su 100 persone solo qualche esibizionista direbbe di faccia
Oggi provano fastidio, perche' il solo avere uno alle spalle che ti guarda il monitor ti influenza, ti disturba ma non protestano, pensano sia normale quando non lo lo e' per niente
-----------------------------------------------------
gara1 ha scritto:
la domanda e': firmeresti gentilmente la petizione visto che e' una cosa che interessa tutti?


Vedo che hai avuto ben DUE firmatari Wink

continua suhttp://forum.zeusnews.com/viewtopic.php?t=53727&start=0&sid=bf413d5dc45bbe154a41952b3a8de9a2
    post 251 


0 commenti:

Posta un commento